Considerazioni sulla mia pittura

Cominciai a dipingere alla fine degli anni cinquanta, dedicando alla pittura i momenti che la mia professione di medico mi lasciava liberi, e all’inizio quei momenti erano abbastanza lunghi. Nel 1960 un gallerista di Milano a cui
interessava la mia pittura, mi disse: “Devi prendere una decisione, o fai il pittore o fai il pediatra”. Scelsi la seconda strada. Comunque non ho mai abbandonato del tutto i pennelli e oggi, che ho lasciato da qualche anno l’attività medica, si è risvegliata prepotentemente in me la vecchia passione.
Perché mi è venuta l’idea di dipingere i blocchi di marmo?
Ho cominciato a dipingere blocchi per due motivi.
Primo per un omaggio alla mia terra di Versilia. I blocchi di marmo per menon sono freddi parallelepipedi ricoperti di polvere e di terra, ma sono “carne” di quelle montagne, di quelle madri vecchie come il tempo, testimoni di storia lontana, di un metamorfismo millenario. Sono pezzi della mia terra ed attraverso loro ho sentito la necessità di esprimere le mie sensazioni, i miei ricordi, i miei pensieri, i miei sogni. Io vivo a Forte dei Marmi, posta dal buon Dio fra il mare e le Alpi Apuane. I marmi delle Apuane, insieme al mare, sono i simboli e laricchezza della Versilia, terra che vive e sopravvive grazie al mare e al prezioso marmo delle sue montagne.
Secondo, perché per la loro ferma stabilità, per la loro inamovibile forza, li ho visti come giusti simboli per rappresentare quella ideale resistenza, quella ideale opposizione, che oggi tutti noi sentiamo necessaria, per erigerci antagonisti al degrado, alla fragilità morale e materiale, alla vulnerabilità dell’uomo schiavo delle proprie passioni, consapevole della propria fragilità e transitorietà. A questo pazzo mondo moderno che ha disatteso i valori assoluti, universali.
All’inizio ho dipinto i blocchi con un linguaggio realistico, così come si vedono nei “piazzali” dei laboratori di marmo della Versilia. Successivamente questi “pezzi della mia terra” li ho idealizzati, umanizzati, stabilendo con loro un misterioso rapporto e un dialogo, finché hanno cominciato a vivere e ad assumere una loro personalità. Nel mio immaginario sono diventati dei personaggi che vivono le alterne vicende della vita come in un quotidiano gioco di scacchi. Li ho idealmente trasportati e ambientati nei luoghi dai quali provengono: dal mare e dalle montagne. Con le loro ambientazioni illogiche fanno parte di irreali paesaggi di sogno, che stanno fra il vero, il verosimile e il fantastico.
Dipingo una realtà che sta sotto gli occhi di tutti ma in una maniera diversa da quella alla quale siamo abituati. I miei paesaggi hanno bisogno di essere letti attentamente, non solamente guardati.
Combinazioni di diverse prospettive. Prospettive audaci realizzate in modo rigoroso con contenuti fantastici, spesso surreali. Si potrebbero chiamare dei paradossi logici in quanto rappresentano una realtà-irrealtà che, pur rappresentando un legame con il vero, mostrano una particolare atmosfera irreale, enfatizzata dai colori, dagli spazi silenziosi, da ambientazioni di sogno, nei quali non si vede ma si sente la presenza dell’uomo. I miei blocchi sono disposti con rigoroso ordine geometrico in una lucida geometria di cose immaginate, cercando con esse di mettere in forma poetica i miei sogni, i miei ricordi, le mie sensazioni.
La mia pittura vuole essere un modo di porsi davanti al mondo, di penetrarne i temi angoscianti del nostro tempo, di mostrare quei significati morali, validi per me e per chiunque intenda riproporsi il tema della fragilità umana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: